Teatro Inka Sistemazione

Prenotazioni Teatro Inka Sistemazione  
 
VIAGGIAMO A CUSCO (CUZCO) Mas informacion Reservar

MACHUPICCHU

Nella parete centrale della collina sacra c’e’ un gruppo d’edifici finamente finiti con aperture trapeizoidali classiche, attorno ci sono pietre intagliate , curiosamente la forma di queste pietre hanno molte  coicidenze con la geografia locale. In cima alla collina c’e’ la famosa pietra intagliata chiamata "Intiwatana" la sua forma e’ irregolare, poligonalre come un polidro quasi cubico, e nella cima  aveva delle insegne o bandiere Originalmente, si deve aver pulito finamente tutte le facciate di questa pietra  e si assomigliano al Tempio Principale di Ollantaytambo,infatti hanno la stessa superficie liscia come il vetro.Per di piu’ ha dovuto avere altri elementi ausiliari per il suo uso. La parola "Intiwatana" che eticchetta cosi’ le pietre intaglaite fu usata per prima da George Squier nel 1877; questo nome non s’incontra in qualsiasi conologia antica. I nomi corretti sono"saywa" o "sukhanka" che furono usati dagli storici. “Intiwatana” si traduce come il luogo dove il sole  arriva o “la chiusura del sole”Durante il giorno del solstizio estivo (invernale qui in Peru’ perche’ cade durante l’inverno) del sole che accade il 21 di giugno i quechuas dovevano realizzare il "Inti Raymi" (Festivita’ del Sole)questa era la festivita’ piu’ importante per la societa’ inca. Durante questa data il sole si trovava nella parte piu’ lontana dalla terra, i quechuas credevano che “Tayta Inti" (Padre sole)  stava abbandonandoli.Per questa ragione dovevano realizzare differenti rituali al sole per far si che non se ne andasse.Comunque sia il "Intiwatana"puo’ avere un altro significatoo, infatti "Inti" significa sole e "Wata" vuol dire  "anno", si potrebbe tradurre come "luogo dove l’anno solare e’ moderato". E’ inquestionabile che  poteva avere anche la funzione  di un osservatorio solare efficace attraverso la misurazione delle ombre proiettate prevedendo cosi’i solsticio, equinozzi  e per calculare le differenti stagioni.I quechasi referivano a questa pietra come orologio solare o al dio del sole. Molti studiosi dicono che il Intiwatanas" servi’ anche come bussola dove gli angoli determinavano il nord magnetico e il sud s’incontra in Q'enqo, vicino a Cusco,  e qui in Machupicchu  dove un angolo della pietra intagliata  indica il nord magnetico. Gli astonomi Blanco, Dearborn y Mannheim, dichiarano che da questo complesso era possibile fare l’ osservazione astrale, che era molto importante per la cultura andina, le costellazione come quelle della croce del sud, Spica, Alfa , I Centauri della Beta, Vega, Deneb e Altar. Gli studiosi locali indicano che il Intiwatana di Machupicchu si relaziona strettamente a un alliniamento immaginario d’osservatori e templi includa montagne circostanti e valli. Secondo gli archeologi cuschegni Valencia e Gibaja, “Tutti questi elementi affermano l’idea che il Intiwatana di Machupicchu fu scolpito nella pietra e’il centro cosmico e rituale delle grandi religioni e il significato tonico, chiaramente e’ associato con alcuni altri punti che determinano il centro importante cerimoniale nei tempi incaici.

Scendendo le scale verso nord est del Intiwatana all’estremo nord di Machupicchu incontriamo il “complesso sacro”. Questo piccolo complesso ha due "wayranas" molto simili, uno davanti dell’altro con pareti tipo  "pirka". Questi servivano come templi o altari per rendere grazie al  culto del complesso sacro,  ha una protezione naturale di montagne e circondati da un piedistallo di pietre  su una superficie relativamente liscia pero’ l’erosione di 4 secoli d’abbandono cambio’ il loro aspetto superficiale e inclusa la sua forma intera.

La religione Inca crede che le montagne costituiscono o hanno “apus” (spiriti superiori) considerandoli come protettori della popolazione (tuttoggi si adorano le montagne).

 Molti studiosi credono che il complesso sacro simplecemente era la rappresentazione delle montagne. Senza bubbio, alcuni autori dicono che la pietra deve aver avuto un altra forma possibilmente quella di un puma o un cuy. Nel 1911 Bingham trovo’ degli scritti dietro una pietra nella parte nord est del complesso si trova il sentiero che porta alla montagna del Waynapicchu e al sud est c’e’ la Piazza Principale della citta’.La piazza principale di  Machulapicchu e’ la piu’ grande, e si trova nella parte nord est ai piedi del "Intiwatana" fu un luogo dove si facevano le cerimonie popolari chissa’ il "Inti Raymi" o la Festivita’ del Sole come nella piazza maggiore di  Cusco.

Vicino a questa piazza ci sono terrazze che non hanno un compito agricolo pero’ servivano per rendere piano un terreno totalmete irregulare di Machupicchu .Nella parte nord est della piazza Principale nella parte orientale di  Machupicchu ci sono alcuni altri edifici con pareti tipo “pirka"; lo schema dei edifici in quest’area e’ complessa, includono differenti settori che si chiamano come il gruppo piu’ alto, le tre unita’della porta etc. Questi erano basicamente edifici che servivano come appartamenti , magazzini.

Più Info >>

Prenotazione diretta