Teatro Inka Sistemazione

Prenotazioni Teatro Inka Sistemazione  
 
VIAGGIAMO A CUSCO (CUZCO) Mas informacion Reservar

MACHUPICCHU

Nella parte est del complesso ci sono edifici con altari diferenti molto interessanti, edificio nel semi sottosuolo, con pietre scolpite di diversa forma, sulla quale non ci sono tuttavia  studi interpretativi e profondi.In questa zona c’e’ una caverna che ha una finestra intagliata parzialmente che si chiama Intimachay e fu studiata da Dearborn, che sosteneva  che dentro la caverna era possibile vedere  2° d’orizzonte  attraverso questa finestra  che si allinea con l’uscita del sole durante il solstizio d’estate (21 dicembre). Il 2° margine permise l’osservazione del solstizio durante 10 giorni prima e dopo dell’evento, un lapso di tempo necessario in una zona annuvolata e piovasa come il Machupicchu.Al sud est del settore anteriore troviamo il “Grupo de Morteros"che alcuni lo chiamano anche con il nome di  "Sector Industrial".La qualita’ archittetonica delle sue pareti indicano che era un edificio molto importante per la citta’;Bingham lo chiamo’ come”il Gruppo d’ingeniosita’”. Questo fu al parere un gruppo molto esclusivo perche’ aveva una porta doppia in legno e dentro c’era una serratura a chiusura doppia con un sistema di sicurita’ di due piccole casse intagliate.


Dal suolo a due metri d’altezza, le pareti furono fatte con pietre scolpite, pero’ la parte superiore era fatta con pietre piu’ aspere.; questa differenza fece pensare a una costruzione chissa’ in due fasi differenti. Dentro di questo gruppo c’e’ una stanza  che ha due mortai rotondi, ambi hanno quasi lo stesso diametro e intaglio. Alcuni storici dicono che questi mortai furono utilizzati per schiacchiare diversi  elementi,  per elaborare tessuti, pollame  nel settore “industriale”; comunque sia i mortai non sembravano essere molto utilizzati. Altri indicano che era un posto per"aryballus" (vasi bassi) che contenevano la  "chicha" (birra si mais). Ugualmente si suggerisce che questi venivano riempiti con acqua ed erano utilizzati come specchi e per facilitare l’osservazione astrale durante le notti chiare; molti astronomi moderni dicono che questa era un’ipotesi improbabile perche’ e’ piu’ pratico osservare il cielo direttamente nel cielo e non utilizando uno specchio. Nella parte sud della camera anteriore potrete ammirare un edificio molto interessante di due "wayranas" che hanno semplicemente tre pareti e compartono una parete centrale che lo dividono; nel luogo della parete si mise una colonna che appoggiava il tetto. In questo complesso ci sono anche alcuni altre stanze  cha hanno la stessa qualita’ di pietre scolpite  che sembrano degli altari.Uno de settori piu’ affascinanti ed enigmatico di Machupicchu e’ il “Condor" localizzato nella parte sud est dei mortai.Il tempio del Condor ha una forma di un labirinto  dove la parte piu’ bassa potrete trovare una scultura in granito con la forma di un condor andino. Ci sono pietre piu’ grande che lo circondano e qusti rappresentano  le sue ali. E’ ovvio  che questo luogo e’ sacro  ed e’ costruito con il proposito di rendere al cultodi"Apu Kuntur" (Dio Condor )questo era uno dei tre animali sacri della societa’ Inca con il puma (puma o leone delle montagne) e il serpente; di conseguenza la sua funzione era strettamente religiosa.Il condor andino era ed e’ tuttoggi una divinita’ speciale nelle regioni montagnose degli andes.Comunque sia la gente di alcuni paesi nelle regioni montagnose del Peru’ portano a fine annualmente ad una festivita’ chiamata  "Yawar Fiesta" o "Festivita’ del sangue" (guardi capitolo condor andino) nella quale un condor vivo e’ adorato in maniera speciale.Altri autori pensano che questo luogo era una prigione in Machupicchu.Perche’ in questo luogo c’erano puma e serpenti, per far si che  quelli che erano in questa stanza dovevano morire in una maniera o nell’altra;dopo che queste persone morivano, i condor atterravano e divoravano i resti dei compagni castigati. Si dice che qui esitevano due tipi di castighi e le nicchie con piccoli buchi nelle sue porte che si trovavano nell’ala  sinistra del condor servivano  per legare le mani delle persone in castigo (queste nicchie si coprirono originalmente con un tetto). Per di piu’ si dice che le altre nicchie piu’ alte della parete posteriore  avevano una  piccola apertura che serviva per un altro castigo: il condannato veniva messo nella nicchia con la faccia verso le aperture superiori che servivano solo per respirare e mangiare. Durante i tempi incas  questo settore era complementario  il Tempio del Condor e dovuto alla sua posizione e le sue caratteristiche molteplici  doveva servire per finalizzare rituali  e non era un carcere.

Più Info >>

Prenotazione diretta